fbpx
Home Cultura Concluso il FantaExpo 2020, Digital Edition

Concluso il FantaExpo 2020, Digital Edition

by Sabrina Gambaro
Fantaexpo2020

La magia del FantaExpo 2020 è entrata direttamente nelle case dei suoi fedelissimi per “restare al fianco dei tanti appassionati del settore attraverso una formula diversa, in grado di rispettare le norme di sicurezza”, come afferma l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Salerno, Nino Savastano.

Quest’anno il luogo d’incontro della “ciurma” del Festival del Fumetto, dell’Animazione e della Fantasia, che ogni anno accoglie migliaia di persone (circa 40mila lo scorso anno), si è trasferito, l’11 e il 12 settembre, dai suggestivi ambienti del Parco dell’Irno alla Piattaforma di Live Streaming “Twitch”, permettendo a veterani e curiosi di rivivere e conoscere in mondo Fantasy.

Un evento che ha richiamato personalità del “mondo Nerd” – come gli youtuber Dario Moccia, Sabaku No Maiku, Caverna di Platone, The Pruld – e del fumetto, come l’illustratore della graphic novel “Croce sul cuore” Wallie, autore anche della locandina del Fantaexpo2020.

Nonostante la sede virtuale, grazie alla “conduzione” dei fratelli Francesco e Marco Merrino non è mancato quel senso di “familiarità” che ha da sempre costituito lo spirito di questa fiera.

Atmosfera riconosciuta ed apprezzata anche dal primo ospite di questa 9° edizione, Giorgio Vanni. “Ogni evento ha il suo fascino, ma al FantaExpo sono molto legato: c’è qualcosa di magico”. Esprime la sua affezione il noto cantante delle più famose sigle di cartoni animati, da Yu-Gi-Oh, Pokémon a Dragon Ball, che aveva incantato tutti, grandi e piccoli, durante il suo concerto Live della scorsa edizione. “Sa di casa -aggiunge- e in più l’operato dello staff valorizza tutto questo”.

Un lavoro che si è proiettato anche oltreoceano, fino a giungere alla terra del Sol Levante dalla celebrità del cosplay italiano, “idol” e modella Eleonora Guglielmi – in arte Yuriko Tiger – che ha raccontato ai suoi fan la sua esperienza lavorativa pluriennale in Giappone. Dai primi passi in una terra nuova, alle difficoltà incontrate in quanto “straniera”, fino al successo inaspettato.

“Professionalità e Famiglia uniti insieme, ecco cos’è il FantaExpo!” Hanno esclamato i fratelli Merrino durante i saluti finali della manifestazione, ringraziando lo staff e invitando tutti all’edizione 2021.

0 comment