fbpx
Home Cinema e Teatro Nuovi Mondi Festival, a Rittana in Valle Stura

Nuovi Mondi Festival, a Rittana in Valle Stura

by Redazione
0 comment

Nuovi Mondi è il più piccolo festival di cinema di montagna del mondo, da qualche mese membro dell’International Alliance for Mountain Film. La sua 13a edizione si terrà dal 25 giugno al 5 luglio a Rittana, nella bassa Valle Stura cuneese. Motto di quest’anno: Il mondo è nostro.

Gli ospiti.

  • martedì 25 giugno, Federico Buffa ed il suo “ Storie di sfide”;
  • mercoledì 26 giugno, l’alpinista polacco Krzysztof Wielicki con “Quando scalare era esplorare”;
  • giovedì 27 giugno, l’alpinista spagnola Silvia Vidal con uno speech dal titolo “Sincronia magica”;
  • venerdì 28 giugno, Cecilia Sala con “L’incendio – Reportage su una generazione tra Iran, Ucraina e Afghanistan” e la climber iraniana Nasim Eshqi con “Ero roccia, ora sono montagna”;
  • sabato 29 giugno, Caterina Borgato presenterà un percorso di ricerca intitolato “Donne di terre estreme”;
  • venerdì 5 luglio, a Roccasparvera, il “Concerto a 432 HZ” con Emiliano Toso.

I film. Saranno ventidue i documentari in concorso, provenienti da Italia, Francia, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Tanzania, Iran, Kyrgyzstan, Cina, Stati Uniti, Russia, Polonia, Georgia e Pakistan. La programmazione è divisa in cinque sezioni tematiche: “Scalare è un po’ come sognare”, dedicata all’alpinismo; “Ogni giorno ha il suo affanno”, il mondo come un posto spesso difficile in cui vivere; “Storie di vita, di morte e altre sciocchezze”, realtà poco conosciute; “Sospesi nel tempo”, storie che sembrano esistere fuori dal tempo; “Così lontani, così vicini”, dedicata ai registi del territorio. Per il programma completo: https://docs.google.com/document/d/1kfr4MX_BcLrQ18Cq7rcnc2KLdN1Lq9R7/edit?usp=sharing&ouid=113361000010841763387&rtpof=true&sd=true

Il convegno. “Innovare la montagna. Incontri e confronti sul tema della rigenerazione dei territori marginali”. 

Il festival è organizzato dall’associazione culturale Kosmoki in collaborazione con il Distretto Culturale Montagna Futura. Collaborano alla programmazione tutti gli enti dell’ecosistema Montagna Futura e in particolare la cooperativa sociale Proposta 80, il Club Alpino Italiano di Cuneo.