fbpx
Home Cultura Editoriale. Inno alla vita… benvenuta Beatrice

Editoriale. Inno alla vita… benvenuta Beatrice

by Pasquale Cuofano
fiori-pesco_Beatrice_

E poco dopo queste parole, che lo cuore mi disse con la lingua d’Amore, io vidi venir verso di me una gentile donna, la quale era di famosa beltade, e fue già molto donna di questo primo mio amico (…) E appresso lei, guardando, vidi venire la mirabile Beatrice. Queste donne andaro presso di me così l’una appresso l’altra e parve che Amore mi parlasse nel cuore. (da Vita Nuova XXIV).

Nella “Vita Nova” opera giovanile di Dante così viene ricordato l’incontro con Beatrice, comunemente identificata con Bice, figlia di Folco Portinari, la donna che diventerà simbolo dell’amore perfetto e della bellezza femminile.

Nel sonetto “Tanto gentile e tanto onesta pare” il saluto di Beatrice porta con sé virtù positive di nobiltà d’animo e onestà, la sua apparizione è un miracolo e sembra che uno spirito pieno di amore sia venuto in terra “a miracol mostrare”.

Beatrice, la portatrice di beatitudini, è una donna-angelo, una creatura celeste capace di predisporre l’animo di chi incontra alla virtù.

Oggi è venuta al mondo una bimba di nome Beatrice.

In questo tempo di grandi paure e tristezza, rappresenta per noi il miracolo della vita.

La vita che non conosce sosta e non si lascia impedire dal male.

Un piccolo angelo, un fiore dolcissimo che ha fatto capolino nonostante un vento freddo.

E’ arrivata a rappresentare la nostra speranza di superare questi giorni difficili, di rinascere a vita nuova, recuperare gli affetti, gli abbracci, i baci.

Quando ha aperto i suoi occhi è stata gioia pura ed infinita.

Ci uniamo in un solo augurio di ogni bene per lei, e per tutti i bimbi del mondo nati in questo periodo burrascoso.

Ti aspettiamo piccola Beatrice nella nostra casa, portaci pace e concordia da condividere con quelli che amiamo.

0 comment