fbpx
Home Musica Il concerto di venerdì del San Pietro a Majella

Il concerto di venerdì del San Pietro a Majella

by Redazione

Eccoci, puntuali come sempre, a segnalarvi i concerti del Conservatorio napoletano. Musica in avvicinamento. La primavera del San Pietro a Maiella.

Musica da camera, in omaggio a Johannes Brahms, in diretta streaming gratuita venerdì 14 maggio a partire dalle ore 18:00. Protagonisti gli allievi della classe di Musica da Camera del Maestro Salvatore Biancardi.

Si potrà accedere attraverso i canali ufficiali del Conservatorio, la pagina Facebook https://www.facebook.com/conservatoriodimusicasanpietroamajelladinapoli e il canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCniPOSH42fLEjlUqKXRXnKw.

Gennaro Musella al pianoforte e Alessandra Ercolani al violoncello eseguiranno la Sonata in mi minore op. 38 n. 1 per violoncello e pianoforte (Allegro non troppo, Allegretto quasi Menuetto, Allegro) dedicata a Joseph Gänsbacher.

Il mezzosoprano Antonia Elide Facciuto, con Michele Neri al pianoforte e Adriana Mendella al clarinetto, eseguiranno Zwei Gesänge op. 91 per alto, viola e pianoforte, costituita da Gestillte Sehnsucht (“Nostalgia Placata”) su testo di Friedrich Rückert e Geistliches Wiegenlied (“Ninna-Nanna Spirituale”) su testo di Emanuel Geiber, da Lope de Vega. Abbiamo detto viola, ma questo strumento non c’è. Non abbiamo sbagliato. A volte, come in questo caso, la viola viene sostituita dal clarinetto. Anzi, pare che “il tipo articolato di scrittura affidato alla viola risulta più marcato se suonato da uno strumento a fiato della famiglia dei ‘legni’ come il clarinetto, con il risultato che il cantante ha meno difficoltà a colloquiare con gli altri strumenti”.

Atmosfere da Sturm und Drang da non perdere.

0 comment