fbpx
Home Napoli Approvato il bilancio. L’errore di De Siano con il comunicato di Ruggieri

Approvato il bilancio. L’errore di De Siano con il comunicato di Ruggieri

by Redazione

L’approvazione nella notte di ieri del bilancio del Comune di Napoli non era scontata, ma altamente probabile. Fin da quando, circa un mese fa, De Magistris incassò il risultato del rinvio del voto in Consiglio. Segnale evidente dei dubbi di parte dell’opposizione sull’opportunità di arrivare al commissariamento di Palazzo San Giacomo a pochi mesi dalla scadenza naturale, con tutte le ovvie conseguenze per i creditori del Comune e non solo.

Da allora si sono susseguite polemiche, scambi di accuse, prese di posizione, appelli e chi più ne ha più ne metta in tutti gli schieramenti. Ma soprattutto all’interno di Forza Italia che fin dalle scorse elezioni regionali sta vivendo una lotta intestina per il controllo del partito in Campania. Dopo la debacle elettorale e politica dell’attuale coordinatore De Siano, ne sono state infatti chieste esplicitamente le dimissioni. Ma De Siano non ci pensa proprio ed ha schierato il partito su di una posizione diversa da quella espressa dall’ex governatore Caldoro e dall’europarlamentare Martusciello, entrambi contrari al commissariamento del Comune. Al punto da annunciare la volontà di Berlusconi di sfiduciare De Magistris, volontà che sarebbe stata espressa a De Siano nel corso di una telefonata.

La cosa era apparsa a molti strana fin da subito. Perché Berlusconi quel giorno aveva twittato su tutto, ma nulla su Napoli o De Magistris. E poi una tale presa di posizione non sembrava rientrare nello stile del Presidente. Allora arriva il comunicato di Andrea Ruggieri, presentato come responsabile della comunicazione di Forza Italia e fedelissimo di Berlusconi. Ma dall’interno di Forza Italia trapela che entrambe le cose non sarebbero vere. Anzi, Ruggieri sarebbe un eretico nel partito e i suoi espliciti attacchi a De Magistris non sarebbero affatto rappresentativi della posizione di Berlusconi.

Alla fine, sembra di poter dire che la linea Caldoro/Martusciello abbia prevalso e che De Siano sia ora sotto la tutela di Ruggieri.

0 comment