fbpx
Home Napoli Prima Turismo

Prima Turismo

by Redazione

La I Municipalità, Chiaia-Posillipo-San Ferdinando, ha approvato la terza edizione del progetto “Prima Turismo” volto a favorire lo sviluppo turistico locale attraverso un’azione coordinata di pubblicizzazione dell’offerta turistico-culturale.

Il relativo avviso pubblico per l’individuazione di un soggetto per la promozione dell’iniziativa è stato pubblicato sul sito del Comune. Le domande dovranno pervenire entro le ore 13.00 del 25 ottobre 2018 e si prevede che già per fine mese si conoscerà il nome dell’aggiudicatario.

Il Progetto nasce da un’idea di Iris Savastano, Presidente della Commissione Cultura e Turismo, che ha avuto la soddisfazione di vederlo approvato dal Consiglio della Municipalità con voto unanime.

Presidente, “Prima Turismo” è alla sua terza edizione, vuol dire che le due precedenti sono andate bene?

Sono state un successo. Un’esperienza nuova per gli operatori della filiera turistica locale che non avevano mai avuto l’occasione di interfacciarsi con la Municipalità o con il Comune per un’offerta di rete, un’offerta sistemica. Il primo anno sono stati pubblicizzati 40/50 eventi, l’anno scorso siamo arrivati quasi a 200 e quest’anno non saranno certamente di meno.

Quali saranno le novità di questa terza edizione?

La promozione online di tutto il programma. Partiremo da gennaio con un sito web, diviso per categorie e strutturato in più pagine. Ci sarà anche una pagina Facebook e Instagram, oltre alle brochure cartacee in italiano e inglese.

In che modo questa iniziativa crea un sistema?

Il materiale che pubblicheremo raccoglierà l’offerta turistico-culturale della I Municipalità. Il sito avrà una sezione dedicata ai luoghi di interesse storico, artistico e naturalistico da visitare. Un’altra, dedicata agli eventi con tutti gli appuntamenti da gennaio a dicembre 2019. Infine, una terza sezione recherà l’indicazione di tutti i tour possibili tra Chiaia, Posillipo e San Ferdinando. Quindi ecco la rete di attori. Inoltre, grazie ad un accordo con Federalberghi e Cassa Artigiani, distribuiremo le brochure negli alberghi e negli esercizi associati e, in sinergia con un altro progetto della mia commissione, anche presso gli infopoint che abbiamo realizzato in collaborazione con varie università. E’ tutto un processo strategico di sviluppo turistico.

Anche i residenti saranno coinvolti.

Assolutamente, si. Dal lato dell’offerta i fruitori sono gli operatori economici di settore. Da quello della domanda sono i turisti, nazionali e internazionali, per i quali si migliora l’accoglienza con maggiori informazioni, ma anche i turisti residenti che spesso non conoscono le bellezze del proprio quartiere. Mi chiedo quanti posillipini conoscano, per esempio, la grotta di Seiano.

Ha accennato al ruolo delle università.

Gli info point sono stati realizzati in collaborazione con il Suor Orsola Benincasa, la Parthenope e la Federico II. Ho presentato personalmente il relativo progetto formativo, in accordo con i docenti dei corsi di economia del turismo, e gli studenti hanno entusiasticamente partecipato con 60 ore di attività e acquisendo crediti formativi.

Un appello finale?

Chiedo a tutti coloro che seguono Gente e Territorio di leggere l’avviso pubblicato, perché fra loro potrebbero esserci soggetti che, per una visibilità di 12 mesi, hanno piacere di dare un contributo alla Municipalità.

di Redazione

 

0 comment