fbpx
Home Ambiente A Ferragosto 97% di acque balneabili in Campania

A Ferragosto 97% di acque balneabili in Campania

by Redazione

“La condizione della balneabilità in Campania, alla vigilia di Ferragosto ad oltre metà della stagione estiva, risulta complessivamente più che buona”. A dirlo è l’Arpac, in base alle analisi effettuate lungo tutta la costa, che danno balneabile il 97% delle acque ed eccellente il 90%. Permangono comunque alcune criticità locali.

Le notizie buone: revocati i temporanei divieti di balneazione a Napoli (Marechiaro, Via Partenope, Piazza Nazario Sauro) e a Portici (ex Bagno Rex)”; Minori è tornata balneabile; Serrara Fontana a Ischia (spiaggia delle Fumarole) e Centola/Palinuro (Le Saline) sono risultati conformi pur a seguito di segnalazioni.

Le notizie meno buone: ancora divieto di balneazione a Torre Annunziata (Villa Tiberiade); balneazione “sconsigliata” a Barano (Punta della Signora); superamenti dei limiti a Battipaglia (Località Lido Lago) e ad Atrani; A Sapri (Lungomare di Sapri) valori nella norma ma balneazione ancora vietata per ordinanza sindacale.

“Con i controlli del mese di agosto – ha dichiarato il dirigente della UO Mare, Lucio De Maiosono stati prelevati finora a bordo dei mezzi nautici dell’Arpac 210 campioni, il totale dei prelievi eseguiti dall’inizio della stagione balneare per il monitoraggio 2021 avviato nel mese di aprile ha raggiunto quasi quota duemila”.

Prima dei campionamenti previsti nel mese di settembre, l’Arpac continuerà a rivolgere particolare attenzione ai fenomeni particolari, come larghe chiazze di schiuma, colorazione, meduse, rifiuti ed altro.

0 comment