fbpx
Home Napoli ANM. Tutti a terra, parte la gara

ANM. Tutti a terra, parte la gara

by Redazione

La Regione Campania ha avviato la procedura di evidenza pubblica per l’affidamento servizi minimi TPL Lotto 5 Comune di Napoli. Parliamo del servizio di trasporto pubblico mediante autobus in città. Lo ha fatto pubblicando, il 12 agosto, l’avviso di preinformazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Questo non significa che da domani il servizio non sarà più gestito da ANM, l’avviso va pubblicato un anno prima dell’indizione della gara e la data prevista per l’inizio del nuovo contratto è quella del primo gennaio 2021 per una durata di 120 mesi, ma il percorso è stato avviato e l’Azienda napoletana dovrà farsi due conti e magari darsi una strategia.

Non dimentichiamo, infatti, che l’ANM ha chiesto al Tribunale di essere ammessa alla procedura di concordato preventivo e se il servizio venisse affidato ad altri non potrebbero non esserci conseguenze, nonostante gli incoraggianti risultati ottenuti dalla Napoli Holding, proprietaria di ANM, che è riuscita a chiuderne il bilancio 2018 con oltre 8milioni di euro di utile contro i 55milioni di perdita del 2016.

L’importo a base di gara, gara alla quale la stessa ANM potrà comunque partecipare, ossia quanti soldi ci metterà la Regione, non è specificato. La Sezione II.1) Entità dell’appalto è vuota. Eppure, è proprio su questo che si gioca la partita tra Comune e Regione. I due Enti contribuiscono al servizio con importi pressoché uguali, ma Palazzo San Giacomo, in affanno, contesta questa ripartizione. Sarebbe un caso unico in Italia. Alcune Regioni, che attingono ai fondi del piano nazionale dei trasporti, stanzierebbero addirittura fino a 5 volte più dei Comuni. La Regione, dal canto suo, non è d’accordo e critica la gestione aziendale. Risultato: il Comune non è più disponibile e la Regione avvia la gara.

I tempi sono ancora lunghi e con le elezioni alle porte gli equilibri potrebbero cambiare, però è strano che si sia aspettato Ferragosto per pubblicare l’avviso e ancor più strano che manchi l’importo della gara. Tutti i protagonisti della vicenda si sono trincerati dietro un cortese no comment. Staremo a vedere.

0 comment