fbpx
Home Ambiente CARBON NEGATIVE

CARBON NEGATIVE

by Anita Ferrajoli

Da circa un anno Carbon Negative, un gruppo di sei ragazzi, pianta alberi.

Non si tratta di un progetto professionale né di mero passatempo né di un vezzo, ma di una iniziativa nata dalla sensibilità di ragazzi poco più che ventenni. Hanno scelto di impegnarsi per l’incremento delle zone verdi dei comuni di Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Castel San Giorgio.

Il giovane gruppo ha uno scopo preciso, cercare di fronteggiare l’ingente emissione di anidride carbonica con la più naturale e semplice delle soluzioni, piantando alberi. “Senza la pretesa di voler cambiare il mondo, la cosa più semplice da fare è stata quella di iniziare a piantare alberi” – è quanto ha detto una componente del gruppo. Prediligono alberi autoctoni e grandi come querce, frassini, pini mediterranei, oleandri, carrubi, peschi e altri, perché assorbano CO2 e favoriscano la biodiversità compromessa da roghi, spesso dolosi, che distruggono vaste aree verdi.

Individuano le zone libere dove è possibile piantare, previa autorizzazione del comune di riferimento. Provvedono ad acquistare la pianta o il seme, o invitano le persone a contribuire donando una pianta. Pochi giorni prima della chiusura di inizio marzo avevano raggiunto un accordo con la sindaca del comune di Castel San Giorgio, in provincia di Salerno, per riforestare una parte di una piccola zona collinare.

Nonostante non siano ancora un’associazione mantengono un vivo dialogo con i comuni. L’iniziativa è stata accolta sia delle istituzioni locali che da una parte, per ora, della comunità. Attivi sul web con due canali social, Facebook e Instagram, portano avanti questa piccola ed efficace iniziativa che ci si augura coinvolga sempre più persone.

La più vivida dimostrazione che ognuno, con poco e con un piccolo gesto può essere la goccia che va ad aggiungersi alle altre fino a raggiungere obiettivi inaspettati.

0 comment