fbpx
Home Napoli Intesa Sanpaolo entra in Materias, incubatore napoletano di nuove tecnologie

Intesa Sanpaolo entra in Materias, incubatore napoletano di nuove tecnologie

by Redazione
Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo è entrata nel capitale di Materias, la startup innovativa che opera, in collaborazione con le principali università italiane, nel campo dei materiali avanzati all’interno dell’hub tecnologico di San Giovanni a Teduccio a Napoli. Nata nel 2016 da un’intuizione dell’ex ministro e presidente del CNR, Luigi Nicolais, Materias ha l’obiettivo di supportare i ricercatori italiani, attraverso il coinvolgimento di investitori pubblici o privati, per creare una connessione con le corporate industriali.

“Le grandi potenzialità di Materias poggiano su un rapporto strutturato con il mondo dell’Accademia e della ricerca, che in Italia è particolarmente ricco e fecondo. – ha dichiarato il Presidente Nicolais – Intervenendo lungo la cosiddetta Valle della Morte, Materias consente alle idee più brillanti e ai progetti più solidi di trasformarsi in impresa a beneficio della scienza, della società e degli azionisti”.

Un progetto in cui ha creduto la più grande banca del Paese, Intesa Sanpaolo, che ha sottoscritto un aumento di capitale riservato per 1,75 milioni di euro, pari al 12,87% delle quote azionarie. La Banca ha inoltre sottoscritto uno strumento finanziario partecipativo convertibile al 2024 per una quota aggiuntiva dell’1,57%, a fronte di un ulteriore investimento di 250.000 euro. Dal canto suo, Materias si è impegnata a impiegare i fondi derivanti dall’operazione per implementare il business plan 2021-2025.

Alberto Dal Poz, fondatore e Ceo di Comec, Presidente di Fondaco Sgr e già Presidente di Federmeccanica, ne è stato nominato Consigliere di Amministrazione in rappresentanza di Intesa Sanpaolo.

0 comment