fbpx
Home Cinema e Teatro A Maronn t’accumpagna, a S. Lorenzo Maggiore

A Maronn t’accumpagna, a S. Lorenzo Maggiore

by Redazione
0 comment

‘A Maronn t’accumpagna, rassegna di spettacoli e laboratori di danza, sarà in scena dal 12 al 21 dicembre nella Basilica di San Lorenzo Maggiore a Napoli. Drammaturgia e regia di Michele Casella. Produzione, Associazione Arabesque.

La rassegna, “partendo dalla Donna-Madonna dei testi sacri, arriva all’attualità attraverso le leggende partenopee che tale figura ha ispirato”.

Tre appuntamenti a ingresso gratuito.

Martedì 12 dicembre, nella Basilica di San Lorenzo maggiore, “Tre stelle”. La pièce indaga le donne attraverso la figura della Madonna. Coreografia di Martina Fasano. Interpreti: Caterina Ferraro, Vivanna Ferraro, Martina Golino, Giulia Miraglia, Giada Tibaldi. Voce di Fulvia Castellano.

Mercoledì 20 dicembre, nella Sala Sisto della Basilica di San Lorenzo maggiore, “‘E tre Maronn”. Lo spettacolo dà voce ad alcune leggende napoletane che riguardano la Madonna: “‘A Maronn d’ ‘e lupin” (costretta a emigrare); “‘A Maronn d’ ‘e mandarin” (patrona dei ladri carcerati costretti a rubare per necessità); “‘A Maronna d’ ‘o scarpunciell” (soccorritrice di chi vive tribolazioni in mare, ieri marinai, oggi profughi). Coreografia di Emma Cianchi. Interpreti: Maria Anzivino, Ginevra Cecere, Caterina Ferraro. Musica dei Damadakà.

Giovedì 21 dicembre, nella Sala Capitolare della Basilica di San Lorenzo Maggiore, “Genitrix trepuntozero”. Giovani danzatrici guidate da un coreografo si interrogano sulla figura della Madonna genitrice. Per la realizzazione di questo spettacolo e la selezione dei danzatori, dal 15 al 21 dicembre nella sala Biblioteca e nella Sala Capitolare di San Lorenzo Maggiore, si terranno laboratori di storytelling, coreografia e di allestimento e messa in scena. Laboratorio tenuto da Roberta De Rosa.