fbpx
Home Arpac Spazio Ambiente DG Arpac, obiettivi 2020 raggiunti

DG Arpac, obiettivi 2020 raggiunti

by Redazione

“Generale giudizio positivo sul grado di conseguimento” degli obiettivi 2020. Questa la valutazione, per estratto, che la Direzione Generale per la Difesa del Suolo e l’Ecosistema della Regione Campania ha formalizzato, lo scorso 6 dicembre, a proposito del lavoro svolto dal Direttore Generale dell’Arpac, Stefano Sorvino.

Gli obiettivi prefissati per un Direttore Generale sono essi stessi “generali”, nel senso che riguardano sostanzialmente l’intera struttura agenziale e si riverberano sulla qualità dei servizi prestati all’utenza. Per questo motivo riteniamo utile darne conto.

L’istruttoria svolta dai competenti uffici regionali è partita dall’individuazione degli obiettivi posti in capo al DG, che sono quelli fissati dal contratto di incarico, dal Piano annuale dell’attività 2020 e dal Piano della Performance 2020/2022. Nell’ambito del generale positivo giudizio, “risultano particolarmente significativi il raggiungimento dell’equilibrio economico e finanziario dell’Agenzia e la riduzione dei tempi di pagamento”.

In maggior dettaglio:

  • Conseguito e verificato l’obiettivo essenziale dell’equilibrio economico-finanziario: pareggio di bilancio annualità 2020. Si registra un sensibile miglioramento della situazione finanziaria e di cassa negli ultimi esercizi. Valutazione: Pieno conseguimento dell’obiettivo dell’equilibrio economico-finanziario.
  • L’Indicatore di tempestività dei pagamenti (I.T.P.) … è pari a – (meno) 5,24446 giorni, con un ribaltamento da più a meno dell’indicatore in questione. Valutazione: Pieno conseguimento dell’obiettivo sulla tempestività dei pagamenti.

Pagare tempestivamente, oltre che doveroso, è in linea con la politica generale che la Regione Campania si è data. Migliorare la situazione economica è indispensabile per fornire i dovuti servizi ai cittadini. Il che ha già consentito:

  • Pianificazione per il conseguimento dei LEPTA (Livelli Essenziali delle Prestazioni Ambientali);
  • Riassetto organizzativo;
  • Sviluppo della digitalizzazione;
  • Razionalizzazione dei procedimenti amministrativi ed operativi;
  • Supporto ad altri organi regionali ed alle Autorità inquirenti;
  • Informazione e promozione di eventi su tematiche ambientali.

Questi, in estrema e forse eccessiva sintesi, gli ulteriori obiettivi raggiunti alla base della valutazione positiva espressa dall’Organo di verifica.

0 comment