fbpx
Home In Italia e nel mondo “Festival del Futuro” raccontato dal professore Minelli

“Festival del Futuro” raccontato dal professore Minelli

by Redazione

La sala conferenze del Senato ha ospitato nelle scorse ore l’evento di presentazione nazionale del “Festival del Futuro – viaggio esplorativo nelle start up del food”. Un progetto che gode della garanzia scientifica della Fondazione di Medicina personalizzata e che viene promosso e organizzato dall’Accademia Internazionale Mauriziana.

L’iniziativa nasce dall’esperienza professionale del professore Mauro Minelli, immunologo clinico e direttore scientifico del Festival che nella sede di Palazzo Madama ci ha spiegato le caratteristiche e gli scopi del progetto.

Quali sono le finalità del Festival del Festival del Futuro?

Prima di arrivare agli obiettivi partirei dai bisogni. La vita di ciascuno di noi è segnata dagli impatti ambientali e alimentari. Quindi, il rapporto uomo-cibo e le interazioni tra salute umana e ambiente, non solo costituiscono un fronte di primario interesse per ciascun individuo, ma rappresentano principalmente il quadro degli strumenti per l’organizzazione di un percorso mirato ad incoraggiare e promuovere tutte quelle giovani realtà imprenditoriali che si impegnano a sviluppare tali aspetti fortemente legati all’innovazione tecnologica.

Una sorta di accademia per le start up.

Un incubatore, direi. Una piattaforma hi tech pensata per orientare ed integrare nuovi scenari di studio, analisi, progettazione, produzione, distribuzione e commercializzazione di prodotti alimentari destinati a specifiche categorie di clienti/pazienti.

Spetterà a questa nuova linea di dispositivi dietetici e nutrizionali, costruiti sulla base di acquisizioni scaturite da conoscenze e applicazioni multidisciplinari tra loro integrate, il compito di rilanciare il mercato del food e la possibilità di offrire risposte appropriate, efficaci ed efficienti (ed economicamente sostenibili) soprattutto se riferite ad una platea sempre più ampia di soggetti interessati al tema della sana e corretta alimentazione.

Perché Festival?

Perché la cifra che specifica il valore di questo progetto risiede nella capillare azione di comunicazione che verrà messa a punto su scala nazionale, al fine di favorire la conoscenza delle varie esperienze attraverso una moderna e attenta attività di promozione mass mediatica, e per il tramite di eventi a carattere spettacolare in grado di esaltare e mettere in luce la creatività e la genialità delle migliori performance imprenditoriali nel settore dell’innovazione applicata al food. Ciò significa mettere in concorso ed in competizione le esperienze più interessanti e renderle protagoniste di momenti di emancipazione culturale da tradursi con eventi di premiazione, documentazione videografiche e confronti aperti al pubblico. Coniugando la buona alimentazione con la ricchezza espressiva dei luoghi più belli del nostro Paese. Una novità accolta con grande favore, fin da subito, da numerosi partners a livello nazionale.

0 comment