fbpx
Home blue economy Petroliera venduta “in remoto”

Petroliera venduta “in remoto”

by Redazione

L’emergenza Covid-19 ha modificato anche uno degli aspetti più delicati della vita di una nave: quello del cambio di proprietà. Pare che la “Cape Beira”, oggi ribattezzata “Rolls I”, sia la prima nave cisterna, un tanker da 40.000 tonnellate, ad essere stata venduta “in remoto”. L’e-closing è avvenuto totalmente in video conferenza, con rilascio in rete, in tempo reale, di tutta la documentazione. Inclusi lo scambio di garanzie, i pagamenti e la relativa conferma.

Lo ha reso noto la Sea World Management che ora gestisce la nave. Attraverso il sistema Zoom, il venditore (in collegamento da Singapore), il compratore (nel Principato di Monaco), le banche (in Svizzera e ad Amburgo) e i legali specializzati in shipfinancing (da Genova e da Singapore) sono rimasti interconnessi per ore.

La “Rolls I” è passata in consegna a Gibilterra ed è stata subito noleggiata time-charter per un anno con opzione per un secondo e con operatività prevalente nelle aree del Mediterraneo e del Nord Europa.

L’e-closing ha fatto irruzione nel mondo dello shipping e, con ogni probabilità, vi pianterà le radici.

0 comment