fbpx
Home Musica Sabato al via il Ravello Festival.

Sabato al via il Ravello Festival.

by Anita Ferraioli

Anche quest’anno la musica sarà protagonista nella cornice della costiera Amalfitana. Riparte il Ravello Festival giunto alla 68° edizione. Il concerto che apre il festival è un omaggio al maestro Ennio Morricone. Sabato 25 luglio l’orchestra che per anni il maestro stesso ha diretto, la Roma Sinfonietta, sarà diretta dal figlio Andrea Morricone.

Dal 25 luglio al 13 settembre si susseguiranno eccellenze musicali internazionali, italiane e campane immerse in un paesaggio unico al mondo. Riccardo Muti, Daniele Gatti, Valery Gergiev con l’orchestra del Mariinsky, l’orchestra del Teatro San Carlo. Questi alcuni degli artisti che si succederanno nei prossimi mesi.

Si alterneranno ai concerti di musica sinfonica i concerti jazz. Come il concerto tributo a Charlie Parker nel centenario della nascita, dell’orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi diretta da John Axelrod, con un quintetto jazz composto da Stefano Di Battista, Flavio Boltro, Julian Oliver Mazzariello, Dario Deidda e Roberto Gatto. La città della musica ospiterà molti altri artisti tra Villa Rufolo, l’auditorium Oscar Niemeyer e, soprattutto per il jazz, piazza Duomo e Giardini del Monsignore.

Il Ravello Festival “ancora una volta, sarà il luogo dove musicisti e artisti provenienti da tutto il mondo per quasi due mesi si riuniranno e, nel nome di quella simbolica unione tra il mondo del nord e quello del sud che la visita di Wagner ha rappresentato, celebreranno il rito che accompagna ogni esibizione che ha protagonista la musica”. Queste le parole del direttore artistico il maestro Alessio Vlad.

E proprio la musica del compositore lipsiano non può mancare. Infatti saranno wagneriani i concerti di musica da camera di Asher Fish e Stefanie Irányi nella duplice esecuzione de l’idillio di Sigfrido di Daniele Gatti e Iván Fischer. Dopotutto è la sosta di Richard Wagner, nel 1880 a Villa Rufolo, che ha spinto all’ideazione del Festival di Ravello.

Il 26 maggio scorso la Fondazione Ravello, in sinergia con la Regione Campania e il Comune di Ravello, ha celebrato il 140esimo anniversario dell’arrivo di Wagner. A Ravello il compositore trovò l’ispirazione per il suo Parsifal, grazie alle bellezze paesaggistiche e i giardini di Villa Rufolo.

0 comment