fbpx
Home Cinema e Teatro Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa

Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa

by Redazione

 

Da giovedì 8 dicembre, al teatro Sannazaro di Napoli, “Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa” con Lorenzo Gleijeses, per la regia e la drammaturgia di Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley.

Note di Lorenzo Gleijeses:

Gregorio Samsa è convinto che attraverso una ripetizione ossessiva delle sue partiture sia possibile arrivare ad un altro livello di precisione tecnica e di qualità interpretativa ma, di contro, il suo perfezionismo lo catapulta in un limbo in cui si erodono i confini tra reale e immaginario, lavoro e spazio intimo, tra teatro e vita quotidiana. Si scontrano, allora, le esigenze del mondo esterno e le sue profonde necessità personali. Samsa ripete le sue sequenze coreografiche, come un novello Sisifo, per una pulsione psicopatologica? Oppure è semplicemente mosso dal desiderio di spingere al massimo i risultati del suo lavoro e dal sogno utopico di superare i limiti imposti dalla sua natura umana? I movimenti che Gregorio prova senza posa sono frutto di un impegno professionale e di un lavoro di concezione minuzioso tale da acquisire una ponderatezza e un equilibrio che le azioni della sua vita reale non possiedono. Gregorio è come un ragno che non può evitare di tessere la propria tela. La sua ricerca artistica che mira alla libertà doppia la sua stessa vita, acquisisce una ricchezza labirintica che sarà squarciata dalla volontà di inseguire sé stesso.

0 comment

Cosa ne pensi