fbpx
Home Cultura A San Giorgio il Premio “Stefania Presta” per la pittura

A San Giorgio il Premio “Stefania Presta” per la pittura

by Piera De Prosperis

Si svolgerà dal 18 al 24 ottobre, nella splendida cornice di Villa Bruno a San Giorgio a Cremano, al piano nobile, la 2^ edizione del Premio di pittura dedicato all’artista Stefania Presta, prematuramente scomparsa.

La pittura è un’arte, una forza finalizzata allo sviluppo e all’affinamento dell’anima, non inutile creazione di cose che svaniscono nel vuoto”. Sulla spinta di ciò che dice Stefania in un suo diario, gli organizzatori della manifestazione si sono rivolti ai più giovani, forti anche del successo della precedente edizione, perché l’arte, il disegno in particolare, possa essere strumento di crescita interiore ed umana nonché occasione per non dimenticare ed anzi aiutarci a capire il valore delle opere della Presta. Una storia interiore di emozionalità concrete.

L’accoglienza dell’iniziativa è stata entusiastica sia nelle scuole di ogni ciclo di istruzione della città che in quelle dei centri vesuviani viciniori. Per questa edizione sono coinvolti quattro istituti comprensivi e tutti gli istituti superiori di San Giorgio, il liceo Flacco di Portici, il liceo Di Giacomo di San Sebastiano, l’IS Nitti di Portici, il Don Milani di San Giovanni, l’Archimede di Volla e il liceo artistico De Chirico di Torre Annunziata. Saranno coinvolti circa 180 ragazzi che si alterneranno a Villa Bruno per le estemporanee mattutine dal 18 al 24 ottobre.

Il 18 ottobre ci sarà l’inaugurazione, con l’esposizione di alcune opere dell’artista che faranno da cornice a lavori di ex alunni di istituti artistici ed ai lavori prodotti al mattino, senza preventiva preparazione, dagli alunni di istituti artistici limitrofi. La serata premiale sarà domenica 27 ottobre e sarà allietata dall’intervento di gruppi musicali della scuola Dorso e del liceo Urbani.

L’organizzazione dell’iniziativa si deve al Centro Studi Legalità e Sviluppo “A. Genovesi” in collaborazione con la Pro Loco di san Giorgio a Cremano, l’Associazione A casa di M. Troisi, il Lions club Italia Europa “Giancarlo Cajati” e con il patrocinio del Comune di San Giorgio a Cremano.

Gli artisti in erba potranno esprimersi liberamente, dando spazio alla loro forza creativa, o anche richiamarsi, a proprio modo, ai quadri esposti. Ai piccoli artisti ricordiamo il pensiero di Stefania: I miei quadri sono il fermo immagine di ciò che sono in ogni momento ma come immagini oniriche nell’atto di dissolversi. Dipingere per fermare di sé un qualunque meraviglioso attimo fuggente.

Tutti a villa Bruno, dunque, per condividere un evento che poco alla volta si sta facendo spazio nel panorama culturale vesuviano, perché dà voce anzi pennello ai più giovani, lasciando loro i più ampi spazi di creatività.

0 comment