fbpx
Home blue economy Al via il primo distributore galleggiante di LNG

Al via il primo distributore galleggiante di LNG

by Francesco Vorro

4.000 metri cubi di LNG e 1.000 di fuel oil. Sono questi i numeri del primo impianto integrato per l’approvvigionamento delle navi alimentate a Liquid Natural Gas. Si tratta di un sistema che consente di trasportare il carburante sottobordo alle navi. Una piattaforma, la “Cargo Unit”, che trasporta due giganteschi serbatoi a temperatura controllata e che “incastra” nella sua parte prodiera la poppa di un rimorchiatore, che diventa così parte integrante della piattaforma e la muove in sicurezza.

Un progetto – denominato “Poseidon Med II”, fortemente voluto dall’Unione Europea che lo ha finanziato per 9,5 milioni di euro sui circa 40 di valore complessivo – di conversione verso le energie sostenibili che potrebbe rappresentare un’alternativa concreta alla realizzazione di nuovi impianti di stoccaggio lungo la costa, facendo tirare un sospiro di sollievo a chi vi abita.

Il modulo è stato presentato ieri a Ravenna, presso il cantiere Rosetti Marino che sta costruendo sia la piattaforma semi sommergibile che il rimorchiatore, dalla società di rimorchio Panfido in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico settentrionale. Piattaforma e rimorchiatore inizieranno infatti ad operare in Alto Adriatico dalla primavera prossima.

La piattaforma è lunga 109 metri per 26,7 di larghezza. Ha un pescaggio variabile fra i 3,7 e i 6 metri. Abbinata al rimorchiatore, sviluppa una velocità di 7 nodi garantendo anche manovre di emergenza.

“Un passo importante – ha affermato il Presidente dell’AdSP di Venezia, Fulvio Lino Di Blasio – per la transizione energetica degli scali di Venezia e di Chioggia”.

E magari, in prospettiva, anche degli altri porti italiani.

0 comment